9 dicembre 2014 - admin

SUCCESSO DI VISITATORI PER CHOCOMODICA 2014: IL FESTIVAL SICILIANO DEL CIOCCOLATO CHIUDE ALL’INSEGNA DI QUALITÀ E DOLCEZZA!

È calato ieri il sipario su ChocoModica 2014: un’edizione da Oscar non solo per il claim scelto, La Grande Dolcezza, ma anche per il gran numero di visitatori che per quattro giorni, dal 5 all’8 Dicembre, hanno affollato la splendida cittadina siciliana.

58.000 persone hanno preso parte all’evento, partecipando ai convegni, alle degustazioni guidate, ai laboratori per adulti e bambini che si sono susseguiti per l’intera durata della kermesse. Alto gradimento anche per gli spettacoli, le attività didattiche e culturali che hanno scandito il calendario della manifestazione con l’obiettivo di promuovere lo storico legame fra la città siciliana e la sua tradizione cioccolatiera di altissima qualità.

Il gradimento è corso anche sul web: la fan page ufficiale della manifestazione è arrivata a circa 3.000 like, coinvolgendo in maniera attiva, nei quattro giorni dell’evento, più di 4.000 utenti. I post pubblicati hanno, inoltre, raggiunto oltre 37.000 persone. Di rilievo anche le performance del sito www.chocomodica.eu che ha raggiunto quota 12.600 visitatori e oltre 52.000 visualizzazioni di pagina tra dal 1° all’8 Dicembre.

Organizzata dal Comune di Modica e dal Consorzio di Tutela del Cioccolato Artigianale di Modica, la kermesse è stata firmata quest’anno da Eurochocolate con il patrocinio della Regione Sicilia e la Camera di Commercio di Ragusa. Ha inoltre vantato la partecipazione del main partner Expo Milano 2015, oltre che delle principali Associazioni di categoria del territorio: Ascom, Cna, Confartigianato, Confesercenti, Coldiretti e Cia.

Un ruolo da protagonista lo ha avuto il Consorzio di Tutela del Cioccolato Artigianale di Modica che oltre ai Laboratori Live, che hanno registrato il tutto esaurito arrivando a oltre 18.000 presenze, ha firmato alcuni fra i convegni istituzionali che hanno arricchito gli interessanti appuntamenti culturali, oltre all’assegnazione dell’ambito Premio Maria Scivoletto e all’organizzazione del Buffet d’Onore per i rappresentanti istituzionali di Torino-Piemonte, Perugia-Umbria e Modica-Sicilia coinvolti nel progetto Distretti del Cioccolato in Expo 2015.

I Laboratori, che si sono susseguiti a ciclo continuo, sono stati firmati anche da  Icam e dal partner tecnico Gerratana.

Più di 12.000 gli ospiti del Museo del Cioccolato di Modica, mentre ben 1.200 persone hanno visitato il santuario del Cioccolato di Modica “ Dammusu ro ciucculattaru”. Sotto la guida del Maestro Iacono esecutore Gianni Frasca, il pubblico ha potuto assistere alla tradizionale tecnica settecentesca di lavorazione del cioccolato della quale il Commissario Raymond Bondin si appresta a presentare la candidatura per il riconoscimento UNESCO, fra i beni immateriali.

Grande successo anche per le degustazioni guidate che hanno atteso i visitatori, tutti i giorni al Polo Degustazioni. Oltre 3.000 persone hanno partecipato ai golosi appuntamenti che, in collaborazione con Expo Milano 2015, sono stati proposti da Slow Food Modica, dall’Istituto Alberghiero Principi Grimaldi, dalla Pasticceria Dolce Millennio e dalla Pasticceria Di Lorenzo. Apprezzati anche gli appuntamenti firmati da Casalindoci e Feudo Ramaddini, dall’Antica Cioccolateria Rizza, da Giuseppe Rosso, dall’Antica Dolceria Bonajuto, dall’Azienda Torte Titiioo, da Sfizi Golosi e dal Vivaio Malvarosa, oltre che dalla Cooperativa Sociale Quetzal e da AIC Sicilia.

Fra le iniziative più apprezzate ChocoArt , Choco Sculture e pitture , proposte in collaborazione con Icam, e lavorate live da abili scultori, pittori e allievi del Liceo Artistico di Modica T. Campailla nell’atrio di Palazzo di Città dov’è stato allestito anche l’Albero della Pace che i più piccoli hanno potuto decorare con oltre 5.000 biglietti di Buon Auspicio personalizzati. I bambini sono stati protagonisti anche di interessanti laboratori rivolti agli alunni delle Scuole d’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado!

Pieno il coinvolgimento del tessuto commerciale della città: nei giorni dell’evento, più di ventuno ristoranti di Modica e dintorni, hanno proposto i Menu tutto cacao, speciali piatti a base di cioccolato e cacao per i visitatori desiderosi di sperimentare il cibo degli Dei in tutte le sue forme e abbinamenti! Presso bar e locali, il pubblico ha inoltre potuto degustare colazioni e aperitivi a base di cioccolato.

Grande successo anche per il Chocolate Show! In Piazza Matteotti, per tutta la durata dell’evento, il goloso emporio dedicato al mondo del cioccolato ha permesso ai visitatori di scegliere fra l’ampia gamma di referenze proposte dalle aziende artigiane locali, custodi della sapiente lavorazione del Cioccolato di Modica, e dalle firme più rappresentative del settore cioccolatiero italiano. Sulla scia del successo riscontrato in Italia e all’estero dai tanti punti vendita del franchising del cioccolato, lo spazio dedicato al divertente e curioso mondo dei Chocostore ha consentito a tutti i golosi di vivere un’autentica chocolate experience e di scoprire i tanti prodotti a tema cioccolato della linea Costruttori di Dolcezza. E in più, in Corso Umberto I, il pubblico ha potuto scegliere fra tanti fantasiosi e simpatici gadget ispirati al mondo del Cibo degli Dei.

Con due interessanti incontri tecnici e con l’istruttiva mostra a tema “Discover Expo Milano 2015“, allestita in Piazza Monumento, l’Esposizione Universale ha partecipato a ChocoModica 2014, raccontando le grandi opportunità e le sfide aperte dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

In particolare, l’incontro I Distretti italiani del Cioccolato protagonisti del Cluster del Cacao e Cioccolato ha coinvolto i rappresentanti istituzionali di Torino-Piemonte, Perugia-Umbria e Modica-Sicilia protagonisti del progetto Distretti del Cioccolato in Expo 2015.

Nell’ambito dell’appuntamento I territori Siciliani ad Expo Milano 2015: il Cluster del Cacao e Cioccolato e il Cluster del Bio-Mediterraneo si incontrano a Modica, promosso dalla Regione Sicilia (Official Partner del Cluster del Bio-Mediterraneo) ed Eurochocolate (Advisor progettuale e culturale del Cluster del Cacao e Cioccolato), è stato invece firmato il Protocollo d’Intesa tra il Cluster del Cacao e del Bio Mediterraneo per la valorizzazione comune del cioccolato e dei prodotti siciliani.

Molto partecipato anche il tradizionale appuntamento con la cioccolata calda e la storia della famiglia dei Principi Grimaldi, iniziativa organizzata dal Consorzio di Tutela del Cioccolato Artigianale di Modica e dall’omonima Fondazione, in collaborazione con Icam, l’Accademia della Cucina e Gerratana. All’evento ha partecipato anche Enrico Grimaldi, 14° Principe Grimaldi.

Nel fitto programma di ChocoModica, non sono mancati numerosi appuntamenti rivolti ai più piccoli: più di 5.000 bambini hanno partecipato ai coinvolgenti laboratori e a tanti altri appuntamenti per imparare divertendosi, come la mostra e il divertente gioco Nanauà per le vie del cioccolato.

La Cooperativa Sociale Quetzal ha firmato i ChoccoGIUSTOsì, appuntamenti gratuiti, per mostrare, oltre al volto dolce, anche il lato amaro del cioccolato, invitando i piccoli ad una riflessione critica e responsabile sul valore dei prodotti.

I più grandi hanno potuto vivere le Notti fondenti, appuntamenti musicali all’insegna del divertimento che hanno visto protagonisti amati special guest.

Con la guida di esperti del settore, i visitatori hanno potuto esplorare appaganti connubi di gusto imparando a distinguere i diversi tipi di cioccolato proposti anche in abbinamento ad altri prodotti tipici locali negli appuntamenti firmati Irvo, Icam e Istituto Alberghiero Principe Grimaldi.

Piena soddisfazione anche per tutti coloro che si sono goduti un meritato relax comodamente seduti o distesi presso la dolce area Spalm Beach: l’originale spiaggia a tema cioccolato dove è stato possibile gustare golosi choco cocktail e assaporare pane artigianale e cioccolata spalmabile.

NON SOLO CIOCCOLATO…

ChocoModica ha visto anche il contributo e la presenza d’importanti realtà del territorio che hanno firmato uno spazio in Corso Umberto I presso il quale il pubblico ha potuto divertirsi e chiedere informazioni.

La Concessionaria Peugeot- Citroën Cappello Giovanni & Figli srl di Modica e Ragusa ha firmato le auto ufficiali della kermesse! Presso lo stand in Corso Umberto I tantissime persone hanno potuto vedere da vicino le nuovissime Citroën Cactus e Peugeot 108.

Crai, Gruppo Radenza, il punto vendita della cittadina siciliana che aderisce alla nota rete di supermercati e negozi alimentari presente in tutta Italia, ha coinvolto i visitatori in un simpatico gioco legato alla spesa.

ChocoModica è stata firmata anche da Edil Zeta, impresa di profonda esperienza nel settore delle costruzioni edili che sposa il cioccolato nella golosa forma della Cazzuola di Costruttori di Dolcezze.

Ad accendere l’interesse dei visitatori, pure la Camera di Commercio di Perugia, presente a Modica con uno stand istituzionale al quale i visitatori hanno potuto rivolgersi per ricevere informazioni su tutte le iniziative dell’ente e scoprire le eccellenze enogastronomiche, le iniziative e i luoghi più suggestivi e interessanti della Regione Umbria.

Oltre 2000 bottiglie di Acqua Santa Maria, Acqua ufficiale della manifestazione, sono state utilizzate durante gli appuntamenti istituzionali e culturali e le degustazioni in programma.

A ChocoModica è stato protagonista anche Instagram con il divertente challenge fotografico #ChocoModigram durante il quale il cioccolato di Modica è stato immortalato dagli scatti di tanti Igers.

Una serie di convegni aperti al pubblico ha arricchito il calendario della kermesse. Da ricordare, il prestigioso appuntamento dedicato a La Via del dolce tra Malta e la Sicilia al quale ha partecipato fra gli altri il Commissario Unesco, Raymond Bondin.  Al termine del convegno realizzato in collaborazione con Corfilac, è stato inaugurato Malta in miniatura, il bassorilievo ricoperto di cioccolato di Modica presente nel Museo del Cioccolato. Lo stesso Bondin ha presenziato anche alla presentazione del dossier La Via del Cioccolato, Itinerario culturale europeo del Cioccolato di Modica, Patrimonio dell’Umanità. L’incontro, proposto dall’Associazione La Via del Cioccolato si inserisce nel Progetto Marchio d’Area Viaggio negli Iblei.

Fra i prestigiosi appuntamenti, anche lo speciale incontro dedicato alla ‘Mpanatigghia: dolce da viaggio nella Contea di Modica, promosso dal Consorzio di tutela del Cioccolato Artigianale di ModicaFondazione Grimaldi e Accademia della Cucina.

Molto apprezzati anche il Convegno Equosolidale by Quetzal, l’appuntamento dedicato a Le declinazioni del cioccolato di Modica: tartufo umbro e aromi siciliani e l’Incontro voluto dal Lions Club di Modica sul tema Cioccolato di Modica: la Cultura di un popolo si manifesta con la Storia e le Tradizioni. In totale, oltre 10.000 persone hanno visitato il Museo del Cioccolato e partecipato agli appuntamenti istituzionali dell’Audutorium Triberio organizzati durante la kermesse.

Seguitissima la tradizionale rassegna letteraria proposta da Cioccolata con l’Autore. Durante i quattro appuntamenti con altrettanti scrittori che hanno presentato al pubblico le loro opere, Cioccolateria Rizza ha offerto tanti golosi assaggi di cioccolata calda.

Premiate dal pubblico anche l’esposizione allestita dal designer Matteo Ragni con i giovani creativi del Gate 3 Temporary Studio, presso l’Ex Caserma dei Carabinieri e l’originale mostra dell’Accademia di Design delle Arti Visive, che ha proposto una creativa rivisitazione del classico cioccolatino.

A fare da cornice a ChocoModica, non sono mancate molte originali e coinvolgenti iniziative proposte dalla Città in concomitanza con la manifestazione.

In tanti, infine, hanno voluto unire il piacere di partecipare ad un goloso evento con l’opportunità di visitare lo splendido centro storico con le sue Piazze, i Palazzi e i monumenti Patrimonio dell’Umanità. Numerosi visitatori hanno usufruito del ChocoTrain per fare un suggestivo tour panoramico di Modica. Molti i partecipanti all’evento che hanno scelto di spostarsi per Modica utilizzando biciclette elettriche, con grande successo anche dei Choco Tour. Ben 20.000, inoltre, gli ospiti che hanno usufruito del servizio bus navetta.

Tutto questo è molto altro ancora è stato ChocoModica2014, La grande dolcezza!

Press Area